Finale campionato italiano

Area di discussione degli utenti del Forum FIGG

Moderatori:Stefano Tarquini, Olivier, Ken Federico, StefanoB

Avatar utente
Stefano Tarquini
Consigliere
Messaggi:429
Iscritto il:23/10/2010, 21:12
Località:GO Club Roma "Fujisawa Shuko"
Contatta:
Re: Finale campionato italiano

Messaggio da Stefano Tarquini » 26/10/2013, 14:04

Mirco ha scritto:...In ogni caso, volevo dire solo una piccola cosa:
Secondo me le autopromozioni vanno controllate, ma permesse.
Sono d'accordo con te Mirco. :ugeek:
Stek Turku

Avatar utente
Stefano Tarquini
Consigliere
Messaggi:429
Iscritto il:23/10/2010, 21:12
Località:GO Club Roma "Fujisawa Shuko"
Contatta:

Re: Finale campionato italiano

Messaggio da Stefano Tarquini » 26/10/2013, 14:38

Mirco ha scritto:Io però resto convinto che lasciare libera autopromozione per tutti, sarebbe la cosa più semplice veloce ed efficace.
...
Perché ogni volta che c'è un problema in questa federazione, invece che ragionarci e trovare delle soluzioni, aspettiamo una relazione?
Premessa: non sono un tecnico.
Credo che un controllo sulle autopromozioni sia necessario... e se proprio non si volesse almeno nella gestione dei turni del torneo si dovrebbe porre piu' attenzione. Fino ad ora ho letto di Martinelli, e ne parlo perche' lo vedo giocare al club. Credo che sia bravo, sicuro della sua forza e sopratutto motivato a crescere! Limitarlo nella autopromozione porta inevitabilmente degli svantaggi cosi' come vantaggi.
La questione legata alla sua autopromozione non l'ho seguita ma come ha scritto Federico con il senno di poi sarei stato piu' prudente. Durante il torneo on mi sono mai interessato degli accoppiamenti ma provo (chiedo scusa se dico baggianate) a fare una ipotesi tecnica: anche se non si fosse limitata la autopromozione del giocatore, se alla prima/seconda partita il risultato non fosse stato in linea con le attese del grado perche' non forzare accoppiamenti con giocatori di grado e risultati piu' consoni (piu' bassi) per i turni successivi?
Stek Turku

Avatar utente
Stefano Tarquini
Consigliere
Messaggi:429
Iscritto il:23/10/2010, 21:12
Località:GO Club Roma "Fujisawa Shuko"
Contatta:

Re: Finale campionato italiano

Messaggio da Stefano Tarquini » 26/10/2013, 14:50

ramon ha scritto:... Ovviamente ho considerato solo gli "italiani" in topbar, non gli stranieri, tipo pullman di ucraini...
Sempre interessante leggerti, tranne in alcuni punti! :shock:
Ma continuero' a leggerti... :D
Stek Turku

Davide Bertok
Utente
Messaggi:307
Iscritto il:17/02/2011, 21:13
Località:Trieste
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: Finale campionato italiano

Messaggio da Davide Bertok » 11/06/2014, 19:50

Finalmente riesco a riprendere questo messaggio, prendo spunto da Mirco per chiarire una situazione.
Mirco ha scritto: Comunque sarà questione di tempo e di costanza dei giocatori. Se ci fossero meno alti kyu che se la tirano e non partecipano ai tornei (non ci sei solo tu) e si riattivassero le occasioni di incontri con giocatori stranieri (come erano un tempo i tornei in Friuli, ma non solo), con una maggiore apertura a far andare nuovi giocatori ai tornei internazionali sponsorizzati dalla federazione e il fatto che il campionato europeo su internet sia quotato su egd, si dovrebbero sistemare le cose.
Purtroppo il trofeo Higashikita non funziona più come torneo internazionale per vari motivi.
Innanzitutto la crisi economica non aiuta, i giocatori si spostano meno (anche a livello europeo ma forse guardando l'Italia è più evidente) e hanno più fortuna i tornei di classe C (si evita di pernottare l'albergo). Se notate c'è un calo generale nei tornei di classe A (con poche eccezioni) rispetto ad una volta.
Considerate inoltre che i giocatori forti che si spostano di più sostanzialmente vivono tra la Toscana e il Lazio.
Se si devono spostare per un torneo deve esserci qualcosa che li stimola a muoversi: un CI, una tappa italiana (con le dovute eccezioni, Schio ad esempio non è stata fortunata) o altri giocatori forti.
Capisco benissimo che se poi scoprono che il giocatore più alto iscritto è un 4k (anche se ora 3k) hanno poche motivazioni a fare un viaggio così lungo.
Purtroppo negli ultimi anni hanno anche inciso alcune partenze da Trieste: Torsten Bringmann (1D) è partito per il nord europa, Bi Xunqiang (2D) è tornato in Cina, Sandro Poldrugo (1D) dopo la laurea a Venezia si è trasferito all'estero. Per la cronaca con i primi due + Artesi anni fa avevamo anche vinto come club una Coppa Italia.
Gli stranieri, salvo alcuni sloveni (non più forti di 5k) che abitano a pochi km dal confine italiano, non si vedono per altri motivi:
- gli sloveni preferiscono tornei di classe A con premi in denaro, purtroppo fino al 2008 avevamo degli sponsor al torneo di Cormons e questo funzionava. Se non ci sono premi in denaro i dan a quel punto piuttosto preferiscono giocare tra di loro perchè gli avversari non mancano;
- i croati preferiscono andare a giocare nell'est europeo, non ho mai approfondito bene questo aspetto ma penso sia perchè vitto e alloggio costano meno rispetto all'Italia;
- austriaci forti ci sono di fatto solo a Vienna, tra Austria, Germania, Rep. Ceca, Slovacchia e Ungheria ne hanno di tornei con avversari forti senza bisogno di farsi tanti km verso l'Italia.
A queste motivazioni aggiungiamo sempre il fatto che il più forte iscritto rimane un 4k quindi anche per loro non vale la pena muoversi se non ci sono avversari forti. (prova ne è ad esempio
Purtroppo neanche il campionato europeo studentesco è servito a fare da "traino" l'anno scorso: a fronte di studenti con un livello niente male, il side tournament (l'8°Trofeo Higashikita) in questo senso è stato da dimenticare (tanto per fare un esempio i due studenti sloveni sono venuti da soli).
Quindi fondamentalmente la mia interpretazione sintetica dei fatti è: gli italiani forti non vengono perchè mancano stranieri forti e gli stranieri forti non vengono più perchè mancano italiani forti (almeno in fase di prescrizione con lista online si intende).
Trovare uno sponsor oggi per almeno inserire dei premi in denaro sembra ancora più difficile del 2008 visto che girano meno soldi.
Potremmo anche considerare una candidatura a tappa per stimolare l'arrivo di italiani, però l'ultima esperienza di Schio (e in parte anche di Thiene prima) non incoraggia visto che molti giocatori del Veneto e Friuli potrebbero non partecipare per la questione del costo della tessera agonistica FIGG.
Ho scritto questo post un pò per rispondere a Mirco un pò per sfogo. Se poi qualcuno ha suggerimenti (ben vengano anche da giocatori forti....) per migliorare questa situazione sono tutt'orecchi...
Davide Bertok

Mirco
Utente
Messaggi:520
Iscritto il:17/02/2011, 19:16
Località:Bologna
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable

Re: Finale campionato italiano

Messaggio da Mirco » 12/06/2014, 9:52

Ciao Davide, è un peccato che il Friuli abbia perso il suo ruolo di mettere insieme i giocatori delle diverse nazioni confinanti.

Io credo che il traino sia sempre avere giocatori bravi in zona, perché poi c'è sempre qualcuno che vuole venire per giocare con loro. Vedrai che qualche giocatore dan salterà presto fuori in Friuli.

Io ho sempre trovato un ambiente molto ospitale e piacevole in Friuli, quindi credo che il Friuli ritornerà presto un crocevia di diversi stili di gioco.

In bocca al lupo, Mirco.

Rispondi
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/vendor/twig/twig/lib/Twig/Extension/Core.php on line 1275: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable