Quote e riflessione

Spazio per i consigli e proposte

Moderatori: Stefano Tarquini, Olivier, Ken Federico, StefanoB

ramon
Utente
Messaggi: 234
Iscritto il: 20/04/2011, 9:49

Quote e riflessione

Messaggio da ramon » 02/07/2011, 10:18

Toh chi si risente, eccomi per parlare di una cosa nuova, le quote della Figg. Stavo guardando il sito dello stage in Spagna e ho letto quanto segue nella sezione Ayudas al socio:

"Beca por la regularización administrativa de clubes

Se becará con material de Go por valor de 50 euros a todos aquellos clubes que hagan llegar a la Junta Directiva una copia de sus Estatutos correctamente registrados en el registro de asociaciones (estatal o de cada comunidad autónoma). El club deberá tener al menos 3 miembros que sean socios de la AEGO.
Cotización a la AEGO a través de los clubes

El club que pague a la AEGO las cuotas de sus socios recibirá un 15% de descuento sobre el total."

Ora queste mi sembrano due ottime idee, sono un esempio di come condividere con altri soggetti interessi comuni. Fare un club con statuto costa (tempo e denaro), la federazione ti rimborsa (figo), raccogliere le quote è difficile, fallo per noi in cambio hai una agevolazione. Direi che sono ottimi esempi di come ragionare ai nostri tempi, le persone non amano seguire regolamenti e essere puniti se non lo fanno, è molto meglio condividere interessi comuni, pensateci.


in gamba
ramon

Avatar utente
kiru
Utente
Messaggi: 175
Iscritto il: 14/10/2010, 23:25

Re: Quote e riflessione

Messaggio da kiru » 03/07/2011, 14:22

Davvero una buona idea; non ci avevo pensato!
La proporrò alla prossima assemblea per rivedere le quote (qualcuno mi sparerà, visto che le quote non sono state cambiate da dieci anni ora io invece voglio fare una modifica ad ogni assemblea, però mi farò scudo di te).

grazie

Ciauz

Tusitala
Consigliere
Messaggi: 54
Iscritto il: 23/02/2011, 10:57

Re: Quote e riflessione

Messaggio da Tusitala » 05/07/2011, 13:20

Benissimo, approvo completamente, anche perché queste proposte mi sembrano identiche a quelle di cui si è parlato a Firenze con Ciovo e Maurizio, ragionando sulla situazione reale (Venetogo e ToscanaGo).
I club che hanno intenzione di diventare associazioni con statuto registrato e iscrivere d'ufficio i propri membri alla Figg dovrebbero avere qualche beneficio: nella fattispecie quote leggermente più basse e qualche vantaggio extra (anche i 50 euro di materiale sono una trovata simpatica).
Sono sicuro che se anche VenetoGo aderissero all'iniziativa di sicuro la Figg ci guadagnerebbe, visto che a quanto ne so molti tra gli iscritti a quell'associazione non sono soci della Federazione.
Ovviamente, sta a loro decidere.
Riguardo ToscanaGo faccio notare che nell'assemblea fondativa abbiamo ribadito chiaramente l'intenzione di iscrivere tutti i soci alla Figg ogni anno a partire dal 2012, chiedendo però un piccolo sconto.
Filippo Gorlero

Mirco
Utente
Messaggi: 520
Iscritto il: 17/02/2011, 19:16
Località: Bologna

Re: Quote e riflessione

Messaggio da Mirco » 05/07/2011, 14:48

Io credo che fare, come si sta facendo, una federazione per gli interessi di due club, sia una cosa sbagliata e miope. Tra l'altro, non credo sia giusto favorire solo alcuni club e sfavorirne altri (es. dando agevolazioni finanziarie per la produzione di carta straccia). Perché non dare un premio ai club che fanno più promozione e più didattica invece?

Sarebbe inoltre interessate, fare una valutazione di quanto fatto e i risultati ottenuti dalla federazione in questo anno di attività intensa, concentrandosi sugli aspetti del go giocato e insegnato e della divulgazione e tralasciando gli aspetti prettamenti burocratici e di produzione di nuovi regolamenti aggiuntivi, che ritengo più un danno che una attività svolta.

Sarebbe interessante inoltre confrontare quanto fatto dalla federazione con il manifesto con cui i candidati al consiglio si sono presentati che vi ripropongo di seguito:

Nome: Movimento della Fenice

Obiettivi:
1. Rinnovare il consiglio federale con una nuova squadra e arrivare alla riunificazione del go italiano da nord a sud.

Il movimento crede che la federazione debba rappresentare i diversi club. Per questo motivo i candidati dovranno essere scelti dalle diverse regioni d’Italia e dove sono presenti più giocatori.

2. Riscrivere lo Statuto e il regolamento che stanno dimostrando, proprio nelle recenti vicende, inadeguatezza e alcune contraddizioni

La Federazione ha lo scopo di diffondere il go, quindi la sua struttura, il suo statuto e il suo funzionamento, devono essere semplificati all'essenziale per raggiungere lo scopo.

La trasparenza della federazione è un'altra delle linee guida per riscrivere lo statuto e darsi migliori regole e opportuni comportamenti.


Tusitala ha scritto:Benissimo, approvo completamente, anche perché queste proposte mi sembrano identiche a quelle di cui si è parlato a Firenze con Ciovo e Maurizio, ragionando sulla situazione reale (Venetogo e ToscanaGo).
I club che hanno intenzione di diventare associazioni con statuto registrato e iscrivere d'ufficio i propri membri alla Figg dovrebbero avere qualche beneficio: nella fattispecie quote leggermente più basse e qualche vantaggio extra (anche i 50 euro di materiale sono una trovata simpatica).
Sono sicuro che se anche VenetoGo aderissero all'iniziativa di sicuro la Figg ci guadagnerebbe, visto che a quanto ne so molti tra gli iscritti a quell'associazione non sono soci della Federazione.
Ovviamente, sta a loro decidere.
Riguardo ToscanaGo faccio notare che nell'assemblea fondativa abbiamo ribadito chiaramente l'intenzione di iscrivere tutti i soci alla Figg ogni anno a partire dal 2012, chiedendo però un piccolo sconto.

Avatar utente
Andrea Donati
Utente
Messaggi: 123
Iscritto il: 18/02/2011, 10:04

Re: Quote e riflessione

Messaggio da Andrea Donati » 05/07/2011, 16:27

Mirco ha scritto:Io credo che fare, come si sta facendo, una federazione per gli interessi di due club, sia una cosa sbagliata e miope. Tra l'altro, non credo sia giusto favorire solo alcuni club e sfavorirne altri (es. dando agevolazioni finanziarie per la produzione di carta straccia). Perché non dare un premio ai club che fanno più promozione e più didattica invece?
Ciao Mirco, forse hai frainteso, Il ToscanaGo è nato per promuovere il Go in Toscana e quindi anche per dare una mano alla FIGG disinteressatamente, avere uno sconto per la tessera FIGG (tipo 5 €) è necessario per non chiedere troppo ai nostri soci e non spaventare quelli nuovi per cui magari 25€ tutti insieme (15+10) sono un po' eccessivi. Lo sconto non porterebbe ad una diminuzione delle entrate (anzi) perché ci sarebbe un aumento dei tesserati, quindi la FIGG avrebbe solo da guadagnarci.
Io credo che se un club vuole diventare "riconosciuto" dalla FIGG e impegnarsi ufficialmente a dare una mano alla federazione sia giusto premiarlo, il come può essere discusso, ma devi essere un club federale secondo me. La dimensione del club è assolutamente ininfluente in tutto ciò.

Andrea Donati
ToscanaGo
<<Un club nasce dal momento esatto in cui almeno due giocatori credono che esista e muore quando ne rimane uno solo>> Guida Galattica per Goisti

Mirco
Utente
Messaggi: 520
Iscritto il: 17/02/2011, 19:16
Località: Bologna

Re: Quote e riflessione

Messaggio da Mirco » 05/07/2011, 16:50

Andrea Donati ha scritto: Ciao Mirco, forse hai frainteso, Il ToscanaGo è nato per promuovere il Go in Toscana e quindi anche per dare una mano alla FIGG disinteressatamente, avere uno sconto per la tessera FIGG (tipo 5 €) è necessario per non chiedere troppo ai nostri soci e non spaventare quelli nuovi per cui magari 25€ tutti insieme (15+10) sono un po' eccessivi. Lo sconto non porterebbe ad una diminuzione delle entrate (anzi) perché ci sarebbe un aumento dei tesserati, quindi la FIGG avrebbe solo da guadagnarci.
Io credo che se un club vuole diventare "riconosciuto" dalla FIGG e impegnarsi ufficialmente a dare una mano alla federazione sia giusto premiarlo, il come può essere discusso, ma devi essere un club federale secondo me. La dimensione del club è assolutamente ininfluente in tutto ciò.

Andrea Donati
ToscanaGo
Ciao Andrea, quello che dici è interessante. Sono curioso di vedere i risultati.

Converrai però che il premio per un club federale c’è già e molto importante (5 Euro di quota soci). Prevedere altri incentivi mi sembrerebbe eccessivo e fuori luogo.

Io però da Bologna continuo a non vedere la federazione. Che la federazione abbia accolto e promosso le istanze del club toscano mi fa piacere. Mi farebbe piacere capire come la federazione possa essere utile anche al club di Bologna.

Tusitala
Consigliere
Messaggi: 54
Iscritto il: 23/02/2011, 10:57

Re: Quote e riflessione

Messaggio da Tusitala » 05/07/2011, 17:29

Bravo Andrea, stavolta mi hai anticipato tu!
Scusa Mirco, dove lo hai visto il premio di 5 euro, confesso che mi è proprio sfuggito.
Per quanto riguarda la valutazione della parte più pratica dell'attività federale apro un altro thread, per dare più risalto alla discussione e per non incrociare argomenti diversi.
Filippo Gorlero

etabeta
Utente
Messaggi: 38
Iscritto il: 02/07/2011, 19:13

Re: Quote e riflessione

Messaggio da etabeta » 05/07/2011, 19:02

Buonasera a tutti, è il mio primo messaggio nel forum quindi vorrete scusarmi se commetterò qualche errore formale. In precedenza un mio messaggio è stato postato da Carlo Metta, detto questo non è difficile capire chi sono :-), ma non posso sempre sfruttare altri per dire qualcosa.
Credo che quanto postato da Ramon sia una bella idea, secondo me non era applicabile immediatamente, ma una bella idea resta tale, magari per il futuro. Secondo me una quota di 20 euro (quota unica) con contributo al club pari al 15% come in Spagna sembra essere una ottima soluzione, potrebbe davvero incentivare a associarsi tramite club o stimolare i club a tesserare i propri frequentatori. Se come auspico alla tessera potesse essere collegata una piccola assicurazione direi che sarebbe perfetto. A differenza della Spagna mi piacerebbe una tessera under a 15 euro ridotta anche questa del 15% invece di una tessera a 12 euro senza riduzioni.
Una iniziativa di questo tipo non la vedo come un favore ai grandi club, ma come un incentivo per tutti i club, anche quelli ancora in fieri, che sarebbero incentivati a fare attività veramente in senso federale. Bella anche l'idea di un incentivo per chi registra lo statuto, un ottimo modo per utilizzare i goban economici dell'altro thread caldo dell'estate.
Da Ramon che ha scritto il post iniziale mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il go club di Milano, IMHO un importante punto di riferimento per molti goisti.

ramon
Utente
Messaggi: 234
Iscritto il: 20/04/2011, 9:49

Re: Quote e riflessione

Messaggio da ramon » 05/07/2011, 20:49

Rispondo per dire che io non frequento club da anni, perciò non so cosa pensi il club di milano...

Avatar utente
Andrea Donati
Utente
Messaggi: 123
Iscritto il: 18/02/2011, 10:04

Re: Quote e riflessione

Messaggio da Andrea Donati » 06/07/2011, 9:04

Vorrei solo chiarire che lo sconto di 5 euro è solo un'ipotesi di incentivo e che attualmente non è realtà.
@Mirco: lo so che magari la federazione può sembrarti "distante" ed hai ragione ma per quello che ho visto per il prestito di materiali si stanno muovendo comprando roba, per la didattica produrranno e distribuiranno un bellissimo set di libro + gobanino per principianti e per quello che ho visto se scrivi al cf o in lista tornei o soci Davide ti risponde abbastanza in fretta. Con tutto ciò non dico che la FIGG funziona bene eh ma che forse dovreste prima chiedervi di cosa avete bisogno e poi cercare soluzioni chiedendo eventualmente aiuto alla VOSTRA federazione.

Andrea
<<Un club nasce dal momento esatto in cui almeno due giocatori credono che esista e muore quando ne rimane uno solo>> Guida Galattica per Goisti

Rispondi