Manda questa pagina a un amico [Home] [Didattica] [Club] [Classifica] [Federazione] [Internet] [StoneAge] [Tornei] [?]

Verbale CF del 02/09/2010

Federazione Italiana Giuoco Go


Verbale riunione CF 2 Settembre 2010

Assemblea del Consiglio Direttivo del 20/09/2010

Notazione:
Presenti:

  1. Consiglieri: Andrea Romano, Leonardo Giuliato (Kiru), Stefano Giurin, Sara Tirabassi, Leonardo Dal Zovo (Leo D.Z.), Federico Ken, Maurizio Parton (Mau), Roberto Foschi, Davide Bertok (arrivato alle 21:48)
  2. Rappresentanti di club: Aldo Podavini (Tempio d’Oro), Mirco Fanti (Atomogoclub), Diego Durazzi (Milano), Andrea Partiti (Granda Go Club)

 

Ordine del giorno:

  1. Discussione sulla “Roadmap” per la modifica dello statuto/regolamento (*)
  2. Decisione di quando si debba tenere il CI, le modalità e alcuni dettagli tecnici
  3. Assemblea Straordinaria in occasione del Campionato Italiano
  4. Archivio FIGG
  5. Valutazione perdita punti da parte di Francesco Marigo in seguito a rinuncia partecipazione evento internazionale

 

 

 

(*) La “roadmap” era stata già proposta alla precedente riunione, doveva essere discussa nei dettagli e nella modalità di svolgimento; la Proposta era la seguente:

Roadmap Statuto/Regolamento Iniziale

 

t0= {publicazione roadmap}

t<t1 = {fase iniziale proposte}

t1<t<t2 = {fase post Meeting}

t2<t<t3 = {fase Valutazione proposte}

t3<t<t4 = {fase commenti e modifica proposte}

t4<t<t5 = {fase produzione bozza}

t5 = {fase presentazione finale bozza}

t6>t5 = {votazione assemblea}

 

  1. si sceglie una data t1>t0
    da t0 a t1, si tiene aperto un canale pubblico di proposte di idee, e si forma un elenco di punti e proposte.
  2. in data t1 si tiene un meeting costituente (annunciato in data t0) - punto in forse, da decidere se farsi o no; in questo meeting si discutera' dell'elenco di punti e proposte decise al punto 0.
    dal meeting uscira' un documento che descrive i punti chiave del nuovo statuto.

    nota: a questo meeting *possono partecipare tutti*, personalmente e magari (se possibile) anche via skype o tutti i modi che ci vengono proposti. scopo di quest'apertura totale e' garantire al documento che verra' prodotto il massimo consenso possibile (indispensabile per l'approvazione del nuovo statuto).
  3. entro una data t2>t1 si decide *tutti insieme* quali fra le proposte uscite dal meeting va portata avanti e quale no. notare che questo permette a quelli che 1) non sono venuti di persona al meeting; 2) non ci hanno partecipato via skype; 3) non hanno partecipato alla discussione pubblica di cui in 0); di avere un'ultima possibilita' di esprimersi.
  4. si forma una commissione, nei modi regolamentati dall'attuale regolamento. cioe', si nomina il presidente, e lui sceglie quanti e chi saranno i membri.

    nota: presumibilmente, la commissione si delineera' gia' durante il meeting.
  5. entro una data t3>t2 la commissione si occupa di amalgamare e dare un senso unitario alle proposte, e produce una bozza.
  6. entro una data t4>t3 si fanno commenti e proposte di modifica sullo stesso canale pubblico di cui in 0).

    nota: queste proposte di modifiche vanno discusse e argomentate, non accettate alla cieca. eventualmente si ricorre alla moderazione, o a un qualche meccanismo di voto. l'importante e' che la commissione si mostri aperta al dialogo.
  7. al tempo t5>t4, si presenta la versione finale, corredata di parere legale e tecnico di qualche esperto.
  8. al tempo t6>t5, assemblea, votazione e approvazione del nuovo statuto.

 

 

 

 

Inizio Lavori ore 21:14

 

Si decide che il moderatore lo faccia inizialmente Maurizio e proceda in seguito Leonardo D.Z; il verbale sarà fatto da Leonardo G.

 

Mau:

Propone che i rappresentanti di club non consiglieri possano partecipare senza alcun limite di tempo durante la discussione della roadmap, mentre per il resto dei punti dell’ODG propone che mantengano la linea prevista preliminarmente (cioè due minuti a testa alla fine di ogni punto, prima di un’eventuale discussione)

 

Leo D.Z.:

Propone che visto che i rappresentanti di club (non consiglieri) sono relativamente pochi, possano aver la possibilità di parlare in qualsiasi momento senza particolari restrizioni; la maggioranza dei consiglieri presenti accetta la proposta

 

Primo punto dell'ordine del giorno: Discussione sulla “Roadmap” per la modifica dello statuto/regolamento (*)

 

Mau:            

propone di fare una riunione iniziale con i soci per dare inizio alla Roadmap, con la spiegazione della stessa e dei punti salienti, riunione diretta o un incontro elettronico (via skype,...)

 

Andrea P.:

suggerisce che nella prima riunione vengano già discussi i punti salienti dello statuto (questo punto verrà deciso in seguito come suggerisce Leo D.Z)

 

Aldo:

Vuole chiarire cosa riguarda la Roadmap: statuto, regolamento o entrambe le cose?

 

Leo D.Z. + Maurizio:

Chiariscono che la roadmap riguarda sia lo statuto sia il regolamento; visto che comunque il regolamento necessita di alcune modifiche urgenti si era pensata di indire un'assemblea straordinaria che possa decidere sui punti improrogabili del regolamento, mentre gli altri punti meno immediati o già chiari potevano essere rivisti o modificati in seguito secondo le tempistiche previste dalla roadmap. L'assemblea straordinaria si presume di farla in concomitanza del CI (la cosa verrà decisa nel punto 3 dell'ODG)

 

 

Andrea P.:

chiede se lo statuto/regolamento verrà riscritto da zero oppure se verranno decise solo delle modifiche da quello attuale

 

Leo D.Z.:

secondo lui lo statuto deve prendere spunto da quello preesistente; però è una cosa che deve essere decisa dalla “Commissione Statuto”; i presenti concordano sul fatto che debba essere la Commissione a dover decidere su questo punto

 

Sara:

alcune decisioni del regolamento vanno decise subito (quindi nella assemblea straordinaria), tali decisioni potranno comunque essere solo momentanee, in quanto la commissione potrà apportare ulteriori modifiche a tali decisioni secondo le varie proposte che verranno fatte dai soci durante la roadmap.

Propone di fare dei “mini Meeting” tra i vari club e alla fine fare un meeting conclusivo che porti le decisioni e i punti cardine della roadmap (punto B) della roadmap)

 

Leo D.Z.:  il meeting (punto B) della roadmap) dovrebbe essere un meeting breve in cui si discute per esempio della tipologia di associazione/federazione  che si vorrebbe creare e di altri punti basilari; poi tramite proposte da parte di tutti coloro che sono interessati si procede a fare una lista dei punti da vedere nel dettaglio da parte della commissione per la modifica dello statuto/regolamento. Tale meeting dovrebbe risolversi in un tempo di circa 2 ore.

 

Kiru:

Il meeting iniziale dovrebbe durare più a lungo, in modo tale da dare modo a tutti di parlare e dovrebbe essere un meeting in cui vengono discussi molti più punti visto che le possibilità di incontro dei soci sono molto ridotte

 

Aldo:

è importante la fase di confronto tra le varie proposte, quindi bisogna definire in modo rigoroso i tempi T1 e T2; il meeting può essere fatto in 2 ore se è un meeting informativo, altrimenti bisognerebbe allungarlo

 

Mirco + Roberto:

l'incontro iniziale dovrebbe definire i punti salienti e i principi base su cui si deve basare l'associazione/federazione

 

Mau:

i principi base vengono proposti dal tempo T0 al tempo T1, il meeting iniziale dovrà appunto decidere quali saranno i principi base

 

Leo D.Z.:

propone che il meeting sia informale (quindi anche durante il CI), visto che comunque è solo una fase di conoscenza e discussione dei principi base, le decisioni potrebbero essere prese in seguito

 

Kiru:

propone di fare la votazione tra le due tipologie di meeting iniziale:

  1. meeting leggero informale in cui di discute ma non si prendono decisioni
  2. meeting ufficiale in cui vengono prese anche alcune decisioni di base

 

Vince l’opzione 1 a maggioranza

 

Roberto + Aldo:

propone di fare il meeting leggero come deciso e in seguito fare un meeting successivo ufficiale con decisione dei principi base dello statuto, in quanto un meeting informale non da modo alcuno di decidere ai soci

 

Andrea P. + Mau:

si fa il meeting informale e in seguito si decide se fare un secondo incontro però ufficiale

 

In linea di massima ci si accorda su questa proposta (non è stata votata, ma sembrava accordata da tutti)

 

Roberto:

Propone che si prenda la decisione durante il meeting breve al CI

 

Mau:

propone le seguenti tempistiche:

t0 “Inizio Roadmap” ≡ Giorno pubblicazione verbale della riunione del 24/9/10

t1 “Meeting iniziale” ≡ giorni del CI (27-28 Novembre)

 

In linea di massima ci si accorda su questa proposta (non è stata votata, ma sembrava accordata da tutti)

 

Leo D.Z.:

sottolinea il fatto che la roadmap è criptica, con troppi termini matematici non fruibile a tutti i soci, pertanto propone di riscriverla esplicando meglio i punti e scrivendola in maniera più chiara

 

Stefano + Sara:

Si propongono per la riscrittura della Roadmap in maniera più consona da farsi il prima possibile (mi sembrava che avesse vinto l'onere della cosa Stefano, però non ne sono sicuro)

 

Mirco:

nella riscrittura della roadmap segnalare in modo chiaro in quali punti i soci possono intervenire e in quali punti saranno chiamati a votare

 

Leo D.Z. + Stefano:

nella {fase iniziale proposte} dovrebbero esserci principalmente proposte

 

Aldo + Andrea P. + Roberto :

nella {fase iniziale proposte} dovrebbero esserci anche la discussione

 

Si decide a maggioranza di fare due aree all'interno di un forum, in un'area vi saranno solo le proposte nell'altra la discussione delle proposte

 

Leo D.Z.:

Auspica con vigore di utilizzare il vecchio forum FIGG

 

 

Stefano + Kiru:

Propongono di utilizzare il nuovo forum sperimentale

 

Si decide a maggioranza che verrà usato il forum nuovo per fare le proposte e per la loro discussione

 

Roberto:

propone che i rappresentanti dei club facciano le proposte {fase iniziale proposte}

 

Sara:

propone che le proposte possano essere fatte anche privatamente {fase iniziale proposte}

 

Si decide a maggioranza che si possono fare le proposte {fase iniziale proposte} in qualsivoglia modo nel forum deciso

 

Kiru:

Bisognerebbe dare un tempo tx di termine delle poposte

 

Mau:

non bisognerebbe mai dare un termine alle proposte

 

Si decide a maggioranza che si possono fare le proposte senza nessun limite di tempo

 

Leo D.Z.:

propone la {votazione assemblea}  prima dell’inverno 2011

 

Kiru:

propone la {votazione assemblea}  prima di luglio 2011

 

Viene deciso a maggioranza senza votazione che la {votazione assemblea} avverrà prima di gennaio 2012

 

 

Secondo punto dell'ordine del giorno: Decisione di quando si debba tenere il CI, le modalità e alcuni dettagli tecnici

 

Roberto:

conviene tenere il CI all'interno del ristorante in quanto la sala alternativa potrebbe non essere pronta per tempo o sufficientemente capiente

 

Leo D.Z.:

propone di fare il CI nella data del 27 e 28 Novembre, in quanto farla prima potrebbe essere troppo vicina alla data del torneo di Ravenna (30-31 Ottobre 1 Novembre) e inoltre si potrebbe avere più tempo per proposte prima del meeting roadmap

 

Kiru + Davide:

propongono la data del 20 e 21 Novembre in quanto entrambi vorrebbero organizzare un torneo in Dicembre ( e porterebbe alla sovrapposizione di date e/o date troppo vicine)

 

Si vota:

  1. 27-28 Novembre
  2. 20-26 Novembre

Vince a maggioranza l’opzione 1

 

 

Il CI 2010 viene deciso di farsi il 27 – 28 Novembre

 

Davide:

si interessa degli alloggi in zona e li comunica quanto prima e della situazione di come far terminare tutte le partite in tempo utile prima che vengano sloggiati i tavoli, comunicando quanto prima gli aggiornamenti. Probabilmente ci sarà uno spazio più piccolo disponibile fino a tardi, dove potranno giocare quelli in top bar.

 

Kiru:

si interessa per l'iscrizione dei non soci

 

Kiru + Aldo:

Proposte iscrizioni per CI:

  1. Soci agonisti: iscrizione gratuita
  2. Soci non agonisti: iscrizione 5 € (integrazione per passaggio a soci agonisti)
  3. Non soci: iscrizione 15 € (a cui verrà chiesto se diventare soci senza ulteriori spese)
  4. Stranieri: iscrizione gratuita

Tali quote (tranne quella prevista per i soci agonisti e quella prevista per i soci non agonisti) saranno aumentate di € 3 per iscrizione che avvenga dopo la data 20 Novembre

 

Roberto:

in seguito a decisione di aprire il CI ai non soci sono nati diversi problemi per quanto riguarda l'assegnazione del titolo del campione, la partecipazione ad eventuale finale, l'assegnazione dei punti validi per partecipare ad eventi internazionali. La modifica del regolamento può essere fatta solo durante un'assemblea straordinaria o ordinaria, pertanto, dato che mancano ormai i tempi tecnici per la convocazione di un’assemblea, questi problemi dovrebbero essere risolti dal CF con proposte conformi al regolamento.

 

Aldo:

Propone che sia il CF o l'assemblea dei soci a decidere anno per anno le modalità di svolgimento del CI

 

Leo D.Z.:

La modalità di quest'anno del CI potrà essere modificata (anzi è proprio nostra intenzione di farlo)

 

Aldo:

se non verrà portata dal CF, porterà lui la proposta di modifica durante l'assemblea straordinaria

 

Roberto:

chiede che sia fatta una delibera dal CF che preveda come si debba svolgere il CI 2010

durante la prima riunione della CT si discuteranno tutti i punti relativi al CI 2010

 

Il CF decide che la CT decida le modalità di svolgimento del CI e decida gli aspetti tecnici per il solo 2010

 

 

 

23:19 Maurizio lascia l'assemblea e delega Roberto per eventuali votazioni del punto 4 dell'ODG

 

Terzo punto dell'ordine del giorno: Assemblea Straordinaria in occasione del Campionato Italiano

 

A maggioranza (senza votazione) viene deciso di tenere l'assemblea straordinaria all'interno del CI

 

Leo D.Z.:

Chiede se sia meglio fare il meeting roadmap  dentro o fuori dell’assemblea straordinaria

 

Kiru:

propone di fare il meeting roadmap distaccato dall'assemblea straordinaria a causa di motivi di tempo

 

Davide + Sara:

propone di fare il meeting roadmap la domenica pomeriggio, così chi è interessato rimane mentre gli altri possono tornare a casa

 

Davide:

verifica la possibilità di fare l’assemblea al ristorante o in altra sede

 

00:05 Mirco e Diego lasciano l'assemblea

 

Quarto punto dell'ordine del giorno: Archivio FIGG

 

Leo D.Z.:

Vorrebbe affidare l'archivio e la catalogazione dello stesso a Salvatore Falco che si era proposto durante il torneo a Pisa

 

Andrea P.:

Si propone anche lui come archivista

 

Sara:

Si propone per dare un'occhiata all'archivio

 

Si decide di fare una call per sapere se ci sia qualche altro interessato all'archiviazione Stefano provvederà a tale cosa

 

Quinto punto dell'ordine del giorno: Valutazione perdita punti da parte di Francesco Marigo in seguito a rinuncia partecipazione evento internazionale

 

Roberto + Davide (Punto 1):

vorrebbe reintegrare i punti tolti a Marigo (secondo la norma del regolamento che prevede la perdita di punti in caso di rinucia di partecipazione ad un evento internazionale)

Propone le seguenti modalità:

  1. Congeliamo i punti di Marigo fino all'assemblea dei soci e in questo caso si deciderà se toglierli o meno
  2. si giustifica il rientro dei punti in quanto la decisione presa era prima dell'effettivo cambio CF
  3. si può utilizzare la 3M
  4. Roberto propone di riassegnare i punti a Marigo durante l’assemblea straordinaria

 

Leo D.Z.:

abbiamo già preso delle decisioni che vanno contro quello deciso dal vecchio CF, quindi la proposta 2 di Roberto non è soddisfacente

Stefano:

sottolinea il fatto che tale decisione non è mai stata presa dal CF, non è presente in nessun verbale di riunione ma è stata arbitrariamente estrapolata da terzi ed evidenziata come decisione del CF, pertanto bisognerebbe invalidarla, però non sarebbe molto elegante

 

Si decide di delegare la CT di proporre delle possibilità per l'integrazione o meno dei punti di Marigo, tali proposte verranno votate durante i prossimi incontri del CF

 

Ciovo: prossima riunione CF fra 2 o massimo 3 settimane

 

Alle ore 01:05 viene dichiarata conclusa la riunione.

 

 

Roadmap Definitiva, modificata e riveduta da Sara come accordato durante il CF

 

PRIMA FASE: BRAINSTORMING (confrontiamoci e individuiamo le linee guida)

 

Questa fase inizia subito, e termina con un meeting dal vivo.

Lo scopo e' tirare fuori tutti i problemi dell'attuale statuto che i soci ritengono vadano risolti, tutte le proposte e le esigenze relativamente al nuovo statuto, alla FIGG futura e alla direzione che dovrà prendere.

Occorre portare alla luce problemi e desideri, contestualmente a proposte per risolverli e realizzarli.

 

I canali per attuare questo BRAINSTORMING e raccogliere le proposte saranno:

 

-Il forum sul sito FIGG che darà spazio a confronti e discussioni.

 

-La mail cf@figg.org raccoglierà qualunque proposta si desideri fare privatamente o anonimamente, e il CF proporrà ai soci sul forum le idee e proposte in questione rispettando la privacy dei mittenti, se essi lo desiderano.

 

-Incoraggiamo tutti i goisti a organizzare localmente incontri di zona o di club per discutere di queste questioni, e riportare le proposte che ne nasceranno.

 

Al termine di questa prima fase si terra' un MEETING pubblico con uno o due moderatori, aperto a tutti, durante il quale ancora una volta ciascuno porterà le sue proposte e si discuterà su ciò che è venuto fuori dalla fase di BRAINSTORMING.

Successivamente a questo meeting verranno decise da tutti le LINEE GUIDA e i PRINCIPI DI BASE sui quali costituire il nuovo statuto e regolamento

 

 

SECONDA FASE: BOZZA (istituzione di un'apposita commissione per produrre una bozza e valutarla)

 

Verra' costituita una apposita commissione il cui compito sarà produrre entro una certa data una BOZZA del nuovo statuto e regolamento, rispettando le linee guida e i principi emersi durante il brainstorming e il meeting.

La commissione dovrà collaborare con la commissione per gli aspetti legali e fiscali ove necessario, per far si che lo statuto rispetti i requisiti richiesti dalla legge.

Tale bozza verra' sottoposta ancora al giudizio dei soci che potranno proporre proposte di modifica precise e ben argomentate ai punti di statuto e regolamento che secondo loro non soddisfano le linee guida e i principi emersi nella fase di brainstorming.

 

 

TERZA FASE: DOCUMENTO (la commissione produce una versione definitiva inserendo le modifiche necessarie alla bozza)

 

La commissione che si è occupata di stilare la bozza ha il compito di rivederla tenendo conto delle proposte di modifica dei soci, amalgamare il tutto e produrre un documento da presentare all'assemblea, corredato del parere legale di qualche esperto.

Al termine di questa fase il nuovo statuto e regolamento verranno proposti al voto e all'approvazione dell'assemblea.

 

Ci proponiamo di raggiungere il termine di questo percorso entro la fine del 2011.

La data del MEETING, della consegna della BOZZA e della presentazione del DOCUMENTO DEFINITIVO in assemblea verranno comunicate dal CF durante il percorso.

 

 

 

Manda questa pagina a un amico [Home] [Didattica] [Club] [Classifica] [Federazione] [Internet] [StoneAge] [Tornei] [?]


mondoaperto, iniziativa promossa da Etnoteam ed I.NET Web Go Rating - Top361.com Copyright © 1995-2010 Federazione Italiana Giuoco Go: Maurizio Parton <segretario AT figg.org>
Per commenti alle pagine WWW: webmaster <webmaster AT figg.org>

Ultimo aggiornamento/Last update: Thu Sep 30 10:42:28 CEST 2010
URL: http://www.figg.org/federazione/cf/20100910.html